Sito web aziendale professionale: i primi passi per non fare errori

Sito web aziendale

La realizzazione di ogni sito web aziendale che si rispetti passa inevitabilmente dalla scelta corretta in merito alla piattaforma CMS. Per chi non lo sapesse, stiamo facendo riferimento a quella piattaforma che offre la possibilità non solo di gestire, ma anche di pubblicare i vari contenuti. Una scelta che si rifletterà notevolmente sull’esperienza di navigazione degli utenti finali.

Joomla o WordPress?

Sul web si può trovare un gran numero di piattaforme CMS, anche se evidentemente per la creazione di un sito web professionale è sempre meglio fare riferimento ad un’azienda specializzata e dalla comprovata esperienza nel settore, come ad esempio Neting.it agenzia di realizzazione siti web in Emilia Romagna. Ad ogni modo, è possibile ottenere buoni risultati anche puntando sulle piattaforme CMS che vengono messe gratuitamente a disposizione sul web. Joomla e WordPress rappresentano le soluzioni maggiormente diffuse e apprezzate.

In entrambi i casi, infatti, si tratta di CMS in grado di garantire un elevato livello di affidabilità e di versatilità: in questo modo, anche tutti quegli utenti che hanno poca esperienza nel settore hanno la possibilità di creare dei siti web interattivi e degli eCommerce professionali. Un passaggio fondamentale per ogni azienda che ha intenzione di vendere sul web i propri prodotti.

Hosting e nome dominio

Dopo aver scelto su quale piattaforma CMS puntare, il passaggio successivo è quello di fare le dovute riflessioni in riferimento all’hosting e al nome del dominio. Quest’ultimo non è che l’indirizzo URL a cui gli utenti potranno trovare il sito web, mentre l’hosting corrisponde alla società che offre i server su cui verrà ospitato il portale. Sembrano valutazioni dall’importanza limitata, eppure non è così, visto che incidono sul posizionamento organico del portale di eCommerce stesso.

Scendendo un po’ di più nei particolari, la URL è fondamentale soprattutto per quanto riguarda le tattiche di indicizzazione dei vari contenuti. Il suggerimento migliore da prendere in considerazione è quello di optare per un dominio in cui sia contenuta la keyword che è maggiormente in grado di identificare il progetto che si ha intenzione di sviluppare, come ad esempio il nome stesso dell’azienda.

Con l’evolversi della tecnologia e con il trascorrere degli anni, l’hosting ha scalato notevolmente la lista delle priorità, anche se in modo indiretto. Infatti, i motori di ricerca come Google sono soliti rendere merito a tutti quei siti che presentano delle pagine web al loro interno contraddistinte da un caricamento rapido, anche quando ci si connette tramite i device mobili. Di conseguenza, meglio optare per un hosting affidabile in quanto a tempi di latenza ristretti.

Spostando l’attenzione sull’architettura e sulla struttura del sito, è molto importante farsi uno schema ragionato in merito alle varie sezioni che lo formeranno, visto che a ciascuna di essere corrisponderà uno specifico menu. Elaborare una mappa concettuale è altrettanto importante. All’interno di un sito web professionale di una qualsiasi azienda, non deve mancare una pagina web in cui viene raccontata la storia dell’impresa.

Attenzione anche alla creazione di un apposito blog, in cui magari si può cercare di fornire degli approfondimenti in merito alla qualità e alle principali caratteristiche dei prodotti che vengono venduti. Importante, però, che venga aggiornato in modo regolare e che ospiti dei contenuti di alta qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.