Viaggio negli Stati Uniti: le modalità di accesso

Già a partire dall’anno 2009 per poter entrare negli Stati Uniti è necessario sottoscrivere un modulo on-line noto come ESTA, per garantire l’autorizzazione al viaggio elettronico.

Tutto ciò deve essere effettuato almeno tre giorni prima di partire. Una volta compilato il tutto, il sistema vi darà l’ok per imbarcarvi, ma ciò non vuol dire che una volta giunti negli Stati Uniti verrete obbligatoriamente accettati.

Se avete bisogno di una linea guida per la compilazione, basterà recarsi direttamente sul sito ufficiale Application-Esta.us.

Corso di validità

Questa autorizzazione ha una validità massima di 2 anni, per cui dovendo effettuare altri viaggi in questo lasso di tempo non sarà necessario rinnovare nessuna autorizzazione ma soltanto i dati ad esso correlati.

Il rilascio di questo documento prevede un costo di 72 dollari e inoltre può essere pagato anche con prepagata o con una semplice carta di credito. E’ possibile andare negli Stati Uniti anche senza visto utilizzando Visa Waiver Program, in tal caso sarà utile avere solo il passaporto elettronico.

In tal caso sarà necessario non dover soggiornare negli Stati Uniti per periodo di tempo che non sia superiore a 3 mesi; avere già un biglietto per il rientro e essere in viaggio solo ed esclusivamente per motivi di lavoro. Se non è presente anche solo uno di questi requisiti allora sarà necessaria la normale richiesta di visto per poter entrare negli Stati Uniti.

Riconoscimento dell’ESTA

Nel tempo, l’Esta ha sostituito il modulo cartaceo di una volta con questa tipologia del tutto elettronica, in tal modo per le autorità statunitensi è molto più facile controllare in modo elettronico coloro che vogliono entrare nel territorio ancor prima che essi salgano su un aereo o su una nave.

Cambiamento con l’introduzione dell’ESTA

A partire dal 2009 questa documentazione on line per l’ingresso negli Stati Uniti è diventata obbligatoria.

Una volta che essa è definita approvata sarà valida per un periodo di tempo di ben 2 anni, periodo durante il quale il diretto interessato potrà ritornare in questa Terra senza dover apportare nessuna modifica fino al momento della scadenza.

Nel caso in cui non si riceve l’autorizzazione allora sarà necessario rivolgersi direttamente all’Ambasciata per ottenere il visto B1 se si tratta di un viaggio di lavoro e B2 se si tratta di un viaggio per divertimento. Prima si compila tale modulo e prima si facilita il tutto una volta effettuato il controllo, in ogni caso è opportuno farlo almeno 72 ore prima della partenza.

Questo documento on line va richiesto solo ed esclusivamente se si deve effettuare un viaggio senza la presenza di un visto e si sta optando di fare un viaggio negli Stati Uniti su una nave o su un aereo.

Se invece, il viaggio deciso dovrà avvenire per via terra, tutto ciò non sarà necessario, ma al momento in cui giungerete in terra straniera allora dovrà essere sottoscritto il modello I94W. Trattasi di semplici e poche mosse ma che bisogna conoscere se si intende intraprendere un tale viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + sette =