Sony Oled, la rivoluzione hi-tech è servita

sony oled

Quando pensiamo al concetto di ‘smart home’ la mente corre all’intelligenza artificiale e ai dialoghi (ancora) impossibili con i frigoriferi e gli impianti di riscaldamento. Ci sono però accessori ad alta tecnologia che già popolano le nostre case, si tratta di piccoli grandi assistenti tuttofare che ci affiancano in qualsiasi attività: dallo svago al lavoro. I televisori in modo particolare sono oggetto di una continua ricerca, ne vengono sviluppati sempre nuovi e performanti modelli in grado di offrire prestazioni di alta gamma. E’ il caso dei tv Sony Oled, che sfruttano una tecnologia bella e interessante.

Per comprenderla al meglio iniziamo con l’analisi dell’acronimo Oled (‘Organic light emitting diode’), il quale suggerisce l’impiego in tali apparecchi a uso domestico di diodi organici: questi ultimi emettono la luce e vanno a riprodurre le immagini direttamente su schermo. La tecnologia all’avanguardia consente a ogni singolo diodo di accendersi nel momento in cui interviene l’elettricità, dando allo sguardo una ricca scala cromatica.

Ciascuno di essi può essere poi spento del tutto, in modo da offrire il cosiddetto ‘nero assoluto’. Il realismo è la nota distintiva di questi apparecchi, tra dettagli nitidissimi e grande profondità: l’esperienza immersiva è insomma assicurata. Altra caratteristica dei televisori Sony Oled è poi quella di essere ‘green’, il che consente loro di rispondere a una domanda di ecologia sempre più globale, per via dell’importante risparmio energetico che consentono di mettere a segno.

Struttura e design dei pannelli Oled

Un’altra caratteristica interessante dei tv Sony Oled, rispetto ad apparecchi che sfruttano differenti tecnologie, è quella di essere estremamente leggeri. Ciò è reso possibile grazie a pannelli che sono molto sottili e che non hanno la necessità di una retroilluminazione. L’eleganza dunque sarà la cifra distintiva di questi televisori, pronti a offrire la migliore performance di design in abbinamento a stanze di appartamenti sia moderni che classici (purché senza troppi eccessi). Facciamo qualche esempio pratico, per scoprire le potenzialità. Vi piacciono i film d’azione con le auto del genere ‘Fast and furious’?

Allora la tecnologia Oled sarà la scelta migliore. Il motivo è presto detto e riguarda l’assenza di ombre nella visione dell’immagine (specie se molto dinamica), sempre grazie all’abilità di ciascun singolo pixel di accendersi o spegnersi in un istante. Perché in genere osservando le scene veloci compaiono delle sfocature – è il cosiddetto effetto ‘motion blur’ – che, però, per i tv Oled non rappresentano un problema. Gli appassionati di calcio, che amano organizzare sessioni tipo ‘gruppi d’ascolto’ la sera a casa con gli amici quando gioca la squadra del cuore, grazie alla tecnologia Oled potranno vivere le emozioni dello stadio direttamente dal divano.

Le immagini dei Sony Oled saranno estremamente nitide da qualsiasi angolazione ci si trovi a osservare lo schermo. Anche i film dei cartoon e i kolossal infiniti da vedere in famiglia saranno più piacevoli ed emozionanti: il punto di vista sarà davvero privilegiato. Infine, è bene sottolineare che la ‘mission’ di questi apparecchi è anche evitare l’effetto di immagini statiche: i pixel sono in continuo movimento e rilevano momenti di ‘burn-in’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.