PostePay e PostePay Evolution, tutte le informazioni

By | 22 marzo 2017
carta postepay evolution

Le carte prepagate ormai stanno diventando di uso comune per ognuno di noi… Non importa se tua sia un adulto o un ragazzo, l’idea di poter fare i tuoi acquisti senza dove necessariamente utilizzare il bancomat del tuo conto corrente regala sempre una cera tranquillità. Una delle prime carte prepagate che abbiamo imparato a conoscere e utilizzare senza ombra di dubbio la PayPal, questa però in Italia è stata seguita da PostePay la prepagata in continua evoluzione a seconda delle tue esigenze. Quando detto sembra uno slogan pubblicitario ma chi possiede già una prepagata PostePay è consapevole del fatto che non stiamo esagerando. La carta prepagata realizzata dalle poste italiane ha sempre lo scopo di seguire quelle che sono le esigenze dell’italiano medio, un esempio classico è la possibilità di poterla ricaricare con estrema facilità in qualsiasi esercizio commerciale Sisal.

Sulla base di quanto detto infatti è nata la PostePay Evolution, scopriamo nel dettaglio però in cosa consiste.
Per quanto riguarda le informazioni PostePay Evolution sappiate che questa è l’ultima arrivata nelle carte prepagate appartenente al gruppo Banco Posta, la differenza con la classica PostePay sembra essere davvero sottile, ma non è esattamente così… La PostePay Evolution innanzitutto, come hanno già fatto prima di lei banche come l’Intesa San Paolo, ha in se un codice Iban. L’inserimento di questo codice ha il fine di facilitare le transazioni di danaro provenienti da altri conto correnti attraverso bonifici, i quali possono essere effettuati anche da voi in totale autonomia anche dall’app ufficiale di Banco Posta.
Le informazioni PostePay Evolution non finiscono qui dato che questa è caratterizzata dalla tecnologia contactless, ossia la possibilità di poter effettuare i pagamenti sotto i 25 € evitando di digitare il codice segreto. Questo tipo di prepagata prevede anche delle ulteriori agevolazioni, una di questa riguarda proprio la ricarica. Come per il contactless, per le somme sotto dei 25 € è possibile effettuare le ricariche gratuitamente verso qualsiasi tipo di PostePay ma non solo… L’arrivo dell’Iban vi permetterà di utilizzare la vostra PostePay Evolution anche per canalizzare lo stipendio a fine mese. Ovviamente ci teniamo a ricordare che la PostePay Evolution è sempre e comunque una carta prepagata, molto affine al conto corrente e non sostitutiva di questo. Sostanzialmente questo tipo di carta/bancomat si rivela perfetta nella vita di tutti giorni, aiutandoci così a non dover utilizzare costantemente le carte di credito affiliate al conto corrente. Vi ricordiamo, inoltre, che per ulteriore informazioni su come attivare la PostePay Evolution, o la trasformazione dalla classica di cui siete in possesso, sarà sufficiente recarvi allo sportello postale più vicino a casa vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 − 3 =