Miglior casco modulare, come sceglierlo in alternativa a quello integrale

By | 26 maggio 2017
guida acquisto

I caschi modulari sono notoriamente, per le loro caratteristiche, meno sicuri rispetto ai caschi integrali. Pur tuttavia, nella scelta del miglior casco modulare sul mercato ci sono modelli realizzati da note marche che, in termini di sicurezza, sono in grado di reggere molto bene il confronto con i caschi integrali. In questo modo è possibile indossare un casco in grado di offrire una elevata protezione in caso di incidente a fronte del vantaggio, rispetto al casco integrale, di poter tenere la mentoniera aperta e di poterla alzare senza doverlo togliere.

Non a caso, rispetto al casco integrale che si chiama così perché risulta essere composto da un unico blocco, il casco modulare è definito tale in quanto si compone di più parti e può essere scelto per l’acquisto tra due possibili versioni, quella con la mentoniera protettiva e quella senza la mentoniera protettiva.

I caschi modulari economici di norma sono caratterizzati da un design lineare e da materiali che in prevalenza sono plastici con la conseguenza che, a fronte di un buon rapporto tra la qualità ed il prezzo, non garantiscono comunque al motociclista la completa sicurezza specie in caso di grave incidente. Di contro, i migliori caschi modulari sono di norma caratterizzati da una imbottitura interna ad elevato comfort, mentoniera a doppia sicurezza, ampia visiera con schermo parasole, e sistema di ventilazione che è in grado di garantire all’interno del casco una climatizzazione ottimale.

Ci sono poi, tra i migliori caschi modulari, dei modelli ad hoc che si possono tranquillamente e comodamente indossare anche se si portano gli occhiali. Così come i modelli tecnologicamente più avanzati, ed anche più costosi, hanno integrato il sistema bluetooth che permette non solo la comunicazione tra pilota e passeggero attraverso gli altoparlanti, ma anche il collegamento con gli smartphone in modo tale da poter rispondere alle chiamate in entrata grazie alla presenza di un microfono esterno.

Per chi invece punta al miglior casco modulare senza dover rinunciare a quello integrale, allora in tal caso si consiglia l’acquisto del casco modulare con la mentoniera ripiegabile che di conseguenza si presta bene anche come casco integrale. Prima dell’acquisto si raccomanda sempre di chiedere conferma sulla qualità della visiera, che deve essere antigraffio, e della presenza del rivestimento antirumore che garantisce per il casco un ottimo isolamento acustico.

Per orientarsi tra i migliori brand, sono tante le marche che propongono in commercio caschi modulari di ottima qualità, da BHR a Scotland e passando per Airoh, Helmets, Viper e Nolan. Per quel che riguarda i prezzi, questi mediamente variano dagli 80 euro, per i caschi modulari più economici, e fino a sfiorare i 200 euro per i caschi modulari migliori anche perché sono dotati di tanti accessori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 1 =