L’importanza di recuperare file cancellati dal pc

La paura di chiunque abbia un PC o un telefono risiede sempre nella perdita accidentale di dati importanti. Se il dispositivo su cui li conserviamo funziona correttamente, allora la cancellazione dei file potrebbe essere avvenuta anche per mano nostra ma in maniera inconsapevole.

Ad esempio potrebbe essere che abbiamo svuotato il cestino del PC, credendo di aver eliminato in definitiva i file. Oppure abbiamo ripulito la memoria dell’archivio esterno, o cosa peggiore c’è stata una formattazione. Insomma i motivi possono essere diversi e molteplici, ma per fortuna i programmatori/cervelloni informatici hanno messo a punto dei metodi per recuperare file cancellati.

I segreti per recuperare file cancellati

Se ci accorgiamo in tempo dell’incidente di percorso, allora avremo altrettanto tempo per iniziare le procedure di recupero file, in primis stando attenti a dei semplici piccoli passi. Come prima cosa il consiglio è quello di spegnere subito il device “ripulito”: se è una chiavetta USB o una scheda di memoria meglio non utilizzarla così da evitare di sovrascrivere file su file.

A questo punto bisogna considerare la portata dei dati cancellati e di quanto effettivamente ci necessitano. Se proprio non possiamo farne a meno allora dobbiamo tentare con le unghie e con i denti. Applicando ogni metodo possibile che possa portare al ripristino del tutto.

Affidarsi a dei software per recuperare file cancellati

Qualora abbiamo per forza bisogno di scavare a fondo nella memoria del nostro dispositivo, non ci resta che passare direttamente “alle maniere forti”. Ovverosia scaricare un’applicazione di recupero dati che sia in grado di soddisfare le nostre esigenze

Sono molti i software disponibili che consentono di ripristinare i file cancellati senza troppi fronzoli o giri informatici. In vero, di solito non si pongono molte buone aspettative su questi strumenti, e non c’è cosa più sbagliata. Applicazioni come EaseUS Data Recovery Wizard sono state messe a punto per scandagliare passo dopo passo ogni frammento di memoria, riportando alla luce file finiti nel dimenticatoio. Ovviamente se è passato troppo tempo dalla perdita dei dati, e abbiamo utilizzato spesso il dispositivo, corriamo il rischio di aver sovrascritto i file. Ma non perdiamo le speranze.

Recuperare file cancellati: la questione foto

Gli utenti si preoccupano soprattutto per l’eliminazione improvvisa di foto e immagini, insomma dei file multimediali. Ovviamente quando si ha a che fare con strumenti tech è normale che si rischiano incidenti del genere. Motivo per cui di solito si consiglia il backup dei propri file.

Se si sono inavvertitamente cancellate le foto, o se la cartella sul PC si è svuotata all’improvviso, non si deve andare in panico. Infatti, questo non significa che le nostre foto e video siano andate perse per sempre.

Attenzione a non usare più la memoria “incriminata”, stesso discorso pure per lo Smartphone, e mettersi all’opera il prima possibile sul dispositivo.

Grazie a delle elaborazioni in laboratorio continuo sono stati messi a punto dei mezzi professionali che sono altamente all’avanguardia. Anzia, applicazioni come EaseUs Data Recovery Wizard sono state in grado di andare alla radice del problema, ottenendo una percentuale di successo pari al 90% soprattutto per le foto cancellate da ogni tipo di dispositivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.