L’importanza dei test sulle apparecchiature ad alta tensione

By | 5 settembre 2017

Le industrie che utilizzano delle apparecchiature ad alta tensione, è bene che eseguono dei controlli regolari per valutare le condizioni delle macchine. Nella maggior parte dei casi, le industrie eseguono il processo a quattro stadi per verificare la condizione delle loro apparecchiature ad alta tensione.
Le fasi sono così distinte:

Test in processo

Anche se questa fase non è obbligatoria, si consiglia di eseguire questi test elettrici per verificare l’integrità dell’isolamento della bobina, prima di essere collegata alle fasi e al neutro. Questa fase del test, aiuterà a determinare la resistenza dielettrica e la resistenza di isolamento della bobina.

Test delle apparecchiature ausiliarie

Le terminazioni, le boccole ad alta tensione e i cavi di collegamento devono essere collegati per verificare la resistenza d’isolamento per la tensione dielettrica. È necessario controllare i componenti interconnessi e singolarmente.

Test generale del generatore

Il generatore di corrente deve essere sottoposto a una serie di ispezioni, mediante i seguenti controlli:

impulso
resistenza di isolamento
tensione di resistenza alla dielettrica

Scarichi parziali, test dinamici

Per eseguire il test sugli scarichi parziali, è necessario eseguire sei prove ad alta tensione per verificare la condizione dell’apparecchiatura. Questi test, devono essere eseguiti quando l’apparecchiatura funziona senza carico e in piena tensione. Inoltre, devono essere condotti prima dei controlli meccanici, ambientali e dei test circuiti elettrici.

Importanza del test di resistenza all’isolamento

Il vantaggio di utilizzare un test di isolamento ad alta tensione, come strumento per diagnosticare il funzionamento delle apparecchiature elettriche (ad esempio i test sui circuiti elettrici e quelli sui quadri elettrici), nella maggior parte dei casi sono ignorati dalle grandi aziende. Un isolamento affidabile ed efficace è di fondamentale importanza per il corretto funzionamento di ogni elemento di una macchina. Anche i sistemi a bassa o media tensione richiedono dei controlli regolari per evitare dei problemi in futuro.

La maggior parte dei produttori utilizza delle apparecchiature di prova HV, per eseguire test di isolamento su i prodotti. Questo, prima di fornire le apparecchiature all’utenza finale. Al termine della installazione, andrebbero eseguiti una serie di ulteriori test, per verificare che l’installazione non abbia intaccato l’isolamento. Inoltre, poiché l’isolamento può degradarsi con il passare de tempo, le aziende devono controllare le apparecchiature a intervalli regolari.

Fattori da prendere in considerazione

Durante la verifica di questi fattori, ci sono determinati fattori da prendere in considerazione. Che sono:

Voltaggio

Il primo fattore da prendere in considerazione quando si controlla la condizione di isolamento dell’apparecchiatura è la tensione. Affinché i risultati siano affidabili, la tensione deve essere abbastanza elevata per misurare efficacemente la resistenza dell’isolamento. In ogni caso, la tensione non deve essere troppo alta, perché può sovrastare l’isolamento dell’apparecchio e danneggiarlo.

Apparecchiatura di prova ideale

Per eseguire questi controlli, è ideale dotarsi della giusta apparecchiatura di prova. Sia per individuare potenziali problemi sia per evitare che si sviluppino gravi danni. Se non si utilizza la giusta apparecchiatura, non si sarà in grado di rilevare il potenziale problema e lo stato di salute dell’apparecchiatura ne potrebbe risentire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − nove =