Giochi e app: dalla Nintendo Switch alla generazione dei Millennials

By | 8 aprile 2017

Marzo si apre, sotto il punto di vista dei giochi, con l’uscita della console Nintendo Switch. Come hanno titolato già in molti, il futuro dei giochi è ora a portata di tasche. Nel vero senso della parola. Di che cosa si tratta precisamente? Nintendo Switch è una console ibrida, a metà tra piattaforma di gioco per famiglie in stile Wii e dispositivo portatile. Del resto dalla casa madre nipponica, creatrice nel tempo del Game Boy, bisognava attendersi una novità rivoluzionaria di questo genere. Si parte quindi alla grande con il nuovo capitolo della saga di Zelda: Breath of the wild. Questo è solo l’inizio.

La rivoluzione digitale per il gioco 3.0 è solo agli albori. Bisogna però capire che questi tempi, così fertili per il settore del gioco digitale online, sono stati favoriti, in maniera evidente dal proliferare dei dispositivi mobili quali smartphone e tablet. Sempre più vicini alle esigenze di utenti che ricercano svago, relax e divertimento. Lo stesso divertimento che oggi possiamo rintracciare sulle innumerevoli app di gioco, che ogni mese sono disponibili, spesso gratuitamente sulle piattaforme di Google Play Store e di Apple Store.

E’ ormai solo questione di tempo, visto che Android e iOS come sistemi operativi, si sfidano in continuazione, creando un vero e proprio circuito virtuoso di app di gioco sempre più perfezionate e sofisticate. I dati relativi all’inizio di questo 2017 parlano chiaro. Non solo gioco online, con casinò in testa, ma anche app dedicate al fitness e alla salute, tra le novità del nuovo anno. Non è un caso se dopo aver evidenziato il successo delle app dedicate a musica e svago, come la voglia di casino sempre più diffusa con siti dedicati e studiati per lo svago e il divertimento. L’interfaccia moderna e sofisticata delle nuove app dedicate a gioco, svago e relax è un segnale evidente di come il gioco, attualmente si sia spostato dai canali mediatici tradizionali per sbarcare sui dispositivi digitali.

La novità e la rivoluzione però non finisce qui. Come dicevamo in apertura il colpo messo a segno da Nintendo con la console ibrida Switch, è solo la punta di diamante delle novità che vedremo da qui fino al prossimo autunno. Google Play Store e Apple Store, stanno dimostrando come bisogna seguire il trend delle app e come il gioco oggi, rappresenti alla perfezione la forma narrativa, o se preferite lo storytelling ideale per descrivere e raccontare questi tempi. Se quindi è stato ampiamente dimostrato come per i giovani il monitor e il tv color, rappresentino il passato, bisogna anche rendersi conto che pc fisso e laptop, sono ancora importanti, ma rappresentano una linea di demarcazione netta tra i millenials e la geek generation degli attuali 30enni e 40enni smanettoni. Il discorso per quanto riguarda le app di gioco, non è più vincolato ad esperti e maniaci del settore. Il gioco online tramite app è un segno distintivo di una generazione di utenti e di consumatori, i cosiddetti Echo Boomers, che cresce, di giorno in giorno. Saranno loro infatti i consumatori su cui puntare in futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + sette =