Consigli per unire bellezza e praticità in bagno

arredo bagno

Bellezza e praticità sono due requisiti fondamentali quando si arreda un bagno. Si tratta di un connubio perfetto suggerito anche e soprattutto dagli interior designer, per far sì che lo stile di tutta la casa non venga stonato dall’arredo del bagno.

Come trovare la combinazione perfetta

Quando si cerca la combinazione vincente per il nostro bagno, si rischia un impegno più lungo del previsto. Questo perché si tenta a tutti i costi di ricreare uno spazio confortevole e funzionale dove ogni complemento ha il suo ruolo e il suo posto specifico. Tutti i passi da seguire hanno lo scopo di trovare il giusto equilibrio tra estetica e praticità: il tutto curando ogni minimo particolare con quanta più attenzione possibile.

Ormai esiste anche la combinazione di più stili in un’unica casa. Si impara l’arte di mischiare, di fare attenzione a estetica e comodità senza tralasciare la funzionalità e senza dover rinunciare ad uno stile in favore di un altro. In tal senso, spesso gli esperti consigliano e progettano case “mixate”.

Lo scopo di un arredo ideale

L’intento di un arredo da bagno ad hoc, tipo quello proposto dalle Sorelle Chiesa, è quello di stare attenti a rispettare la tendenza del momento. Una moda che vede un’enorme diffusione di elementi innovativi in grado di decorare. Questo vuol dire imparare ad organizzare gli spazi in maniera più funzionale e, quindi, pratici per tenere il bagno in modo perfetto. Basta dunque optare per un look pulito e ordinato che non solo fa fronte alle esigenze, ma è anche alla moda.

Alla luce di quanto si può raggiungere il connubio perfetto tra bellezza e funzionalità grazie a dei fondamentali elementi. Anche se spesso è un compito molto spesso arduo.

Particolare attenzione poi inerisce alla scelta dei materiali: l’acciaio inox è tra  quelli più gettonati. Soprattutto per la sua resistenza al tempo che passa e soprattutto ad eventuali urti. Altri elementi noti ma al contempo fragili, possono essere il vetro e la ceramica. Il loro vantaggio è che permettono una pulizia semplice. Per quel che riguarda i colori, il bianco è la scelta più famosa e pratica. Anche se da qualche tempo a questa parte sono diventate di moda molte altre tonalità pastello. Per chi volesse osare si possono scegliere colori come il blu, il turchese, il viola, l’arancio e il rosso.

Come arredare con strategia

Tutti gli accessori tipici del bagno (asciugamani, prodotti per il corpo, pettini, spazzole) a volte rischiano di creare caos all’interno dello stesso. Il che vuol dire cercare con le unghie e con i denti un’alternativa strategica per poter avere uno spazio ordinato e impeccabile. Il segreto in questo caso, risiede nell’applicare un gioco d’astuzia progettando l’arredo in maniera funzionale.

La maggior parte dei produttori ha capito queste necessità. Per cui in atelier è facile imbattersi in soluzioni altamente personalizzabili e su misura. Si può ad esempio ottimizzare lo spazio attraverso divisori interni per cestoni, accessori a parete, box doccia. Ma anche vasche e lavabi innovativi che creano un ambiente funzionale ed elegante, inclusi i bagni dalle forme ristrette.

La questione dell’illuminazione

Anche l’illuminazione combinata con l’uso degli specchi può fare la differenza. Il gioco di luce è diventato infatti una parte fondamentale dell’arredo, anche e soprattutto in bagno. Saper scegliere la giusta illuminazione è di fondamentale importanza affinché si possa creare un’atmosfera armonica, insieme agli specchi che danno la sensazione di uno spazio più ampio.

I mobili a specchi ad esempio rappresentano una valida alternativa, assai diffusa, in particolare in bagni non troppo spaziosi. In alternativa si può utilizzare uno specchio con led integrati, in quanto, in alcuni casi, è un vero e proprio oggetto di design.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.