Come usare le icone per l’infografica

infografica

Negli ultimi anni, l’infografica è diventata uno strumento popolare per condividere informazioni e dati con il pubblico. Sfruttando immagini forti e testi concisi, le infografiche hanno la capacità di condensare grandi quantità di informazioni in contenuti facili da assorbire, il che contribuisce alla loro popolarità.

Per chi ha studiato le infografiche avrà notato che utilizzano spesso le icone, sia per condividere informazioni o statistiche, le icone sono utilizzate in una varietà di modi efficaci per valorizzare il messaggio nell’infografica.

Molti marketer e designer interessati a creare una grafica accattivante utilizzeranno modelli infografici, che di solito sono disponibili con il proprio set di icone. La modifica di queste figure per adattarle al messaggio è una parte estremamente importante del processo di personalizzazione.

L’utilizzo giuste  delle icone può fare una differenza enorme per come viene ricevuta l’infografica.

Al contrario, utilizzare icone sbagliate metterà a rischio il vostro messaggio e lo scopo che sta dietro , mettendo così tanto tempo e fatica nel creare un’infografica.

Per assicurarsi di sfruttare al meglio le icone a vostra disposizione, seguite questa guida su come utilizzare le icone nell’infografica.

Aggiungi gli sfondi delle icone

 

Il visual marketing ha dimostrato di funzionare bene con i social media, in particolare l’infografica che è un materiale eccellente per i contenuti sociali virali. Dato che gli utenti dei social media sono così impegnati e in generale sfogliando i contenuti che incontrano, le icone che si utilizzano devono essere attraenti e distintive.

Uno dei modi per far distinguere le tue icone è l’uso di sfondi forti. Le icone che sono posizionate direttamente su un’infografica hanno la tendenza a perdersi e aggiungono poco valore estetico al vostro disegno, come potete vedere nell’esempio qui sotto.

Il contrasto del colore di sfondo può conferire all’icona un aspetto distintivo, aggiungendo un contorno alle informazioni a cui si riferisce. Guardate come un semplice sfondo circolare e nero rende le icone così chiare da vedere.

Aggiungendo lo sfondo non solo attira l’occhio del lettore, ma rende l’icona molto più distinguibile dallo sfondo.

Inoltre é possibile scegliere diverse forme per far risaltare le icone. Questo è particolarmente vero quando si utilizzano gruppi di icone in una particolare categoria. L’utilizzo di sfondi circolari per tutte le icone relative a un set di dati renderà le informazioni molto più facili da leggere rispetto a una varietà di forme diverse. Con colori e forme coerenti, è possibile rendere le icone più riconoscibili, aggiungendo molto più contesto alla grafica.

Ricordati delle dimensioni delle icone

Quando si utilizzano le icone, si può essere tentati di ingrandirle in modo da renderle più evidenti. Un’infografica è essenzialmente visiva, quindi perché non rendere più visibili gli elementi più visivi della grafica? Tuttavia, questo non è il modo migliore per progettare un’infografica accattivante.

Piccole icone proporzionate al testo sono un modo migliore per impaginare il tuo disegno. Le tue icone devono riferirsi al tuo testo senza oscurarlo o perderlo. Se hai troppo spazio bianco intorno alle tue icone, è un segno che l’icona è troppo piccola. Troppo poco spazio bianco renderà il vostro aspetto infografico affollato e difficile da leggere.

Le infografiche qui sotto mostrano come le dimensioni delle icone aumentino la leggibilità. L’esempio in alto ha icone piccole che sono difficili da vedere e aggiungono poco valore al grafico generale. Mentre l’infografica in basso ha icone proporzionate al testo e alle intestazioni, il che rende facile da leggere e aggiunge contesto alle informazioni.

Un altro aspetto delle dimensioni delle icone da tenere a mente è la coerenza. Tutte le icone utilizzate all’interno di una singola infografica dovrebbero essere della stessa dimensione. Forme variabili renderanno il vostro aspetto dell’infografica goffo e poco attraente, il che senza dubbio porterà via i vostri lettori.

Nell’esempio precedente, le icone sono tutte di dimensioni diverse, che saranno riconoscibili dal lettore. Non c’è flusso né contesto per le diverse dimensioni. Invece, la grafica appare irregolare e sfocata.

La maggior parte dei modelli infografici avrà dimensioni standardizzate per le icone che contiene. È meglio non giocare troppo con le dimensioni e le forme delle icone, ma utilizzare la funzione di sostituzione delle icone che vi permetterà di cambiare le icone del modello con una di vostra scelta, senza modificare le dimensioni.

Usa le etichette con le icone

Le icone sono generalmente utilizzate per dare un contesto alle informazioni contenute nella vostra infografica. mentre le icone possono parlare di per sé   per il messaggio che si sta cercando di trasmettere, un titolo o un’etichetta ben formulata può funzionare molto meglio per stabilire quel contesto.

Utilizzando un creatore di linee temporali, abbiamo creato due versioni di un’infografica in date chiave. Le icone nella grafica di sinistra non riescono a dare alcuna impressione o contesto a causa della mancanza di etichette. Il contrasto con il grafico a destra, che ha molto più senso grazie all’aggiunta delle etichette.

Con l’uso giudizioso delle etichette, le icone possono aggiungere molto di più a un’infografica, rendendola più leggibile e chiarendo le informazioni contenute nell’infografica.

icone pertinenti al testo che accompagnano

Come per l’uso di icone con etichette, anche le icone dovrebbero essere abbinate al testo in infografica. Per esempio, se l’infografica riguarda un argomento profondo come l’alto tasso di povertà, è consigliabile utilizzare icone monocromatiche per trasmettere la serietà del soggetto, invece di icone colorate dei cartoni animati.

Guarda le diverse icone utilizzate nell’esempio infografica qui sotto. Sulla sinistra, le icone sono più colorate e giovanili, che sembrerebbe essere la scelta appropriata considerando che il tema ruota intorno ai bambini. Ma questa infografica riguarda il lavoro minorile in agricoltura: le icone colorate sono completamente fuori luogo con un argomento del genere.

Sulla destra, è possibile vedere una tavolozza di colori limitata e icone semplificate che guidano con più decisione verso il punto dell’infografica.

Non solo le icone sulla giusta coerenza nello stile e nell’aspetto, ma sono anche più pertinenti al testo che accompagnano. Nella scelta delle icone per la vostra infografica, dovreste tenere a mente il messaggio che state cercando di trasmettere, in quanto questo informerà la vostra immagine estetica.

Usare le icone per organizzare le sezioni

Le icone sono un ottimo modo per organizzare le sezioni della vostra infografica per migliorare la leggibilità e incoraggiare il movimento dell’occhio del lettore. Questo è particolarmente vero per le infografiche più lunghe che includono un certo numero di sezioni e molte informazioni.

Le icone fungono essenzialmente da punti e interruzioni dei paragrafi, in modo che i lettori non si trovino di fronte a blocchi di testo senza contesto. Ricordate, i lettori non hanno molto tempo per assorbire i contenuti e probabilmente sfoglieranno la vostra grafica, non importa quanto siano attraenti. Per garantire che i vostri lettori siano attratti dal contenuto che avete creato, dovreste utilizzare delle icone per organizzare la vostra grafica.

Nell’esempio in basso a sinistra, nonostante le demarcazioni, il testo appare come blocchi senza contesto e senza flusso. Mentre quello di destra è molto più leggibile perché le icone delimitano le sezioni in modo più chiaro.

Utilizzando le icone per organizzare le varie aree della tua infografica, rendi più facile per il tuo pubblico leggere le informazioni.

Pianifica i colori delle icone

Le icone con il colore possono rendere il vostro pop infografico e sembrare molto attraente, ma come abbiamo accennato nella sezione sull’accoppiamento di testo e icone, i colori che scegliete devono avere una certa rilevanza per il contenuto.

Ad esempio, i colori delle icone che scegliete dovrebbero essere correlati al vostro marchio. Se il logo del vostro marchio è rosso, ma le vostre icone sono tutte blu, le persone che visualizzano l’infografica saranno confuse sulla cui grafica stanno guardando.

Inoltre, non  usare troppo il colore – anche se può essere attraente, una sovrabbondanza di colore può rendere la vostra grafica poco professionale. Nell’esempio qui sotto, guardate come le icone colorate oscurano il serio messaggio di spreco d’acqua nell’infografica.

Confrontatelo con l’infografica revisionata che utilizza icone monocromatiche che trasmettono efficacemente il messaggio e quanto sia terribile lo spreco d’acqua da parte dell’uomo.

I colori dovrebbero completare il messaggio della vostra infografica, non sommergerlo, ed è per questo che dovete essere prudenti nella scelta dei colori delle vostre icone.

Conclusione

L’utilizzo di icone nella vostra infografica,  darà un contesto aggiunto e piu’ facile da leggere dal pubblico.

Seguendo questi semplici suggerimenti sull’uso delle icone nell’infografica, puoi avere un impatto significativo sui tuoi lettori. La chiave è di essere coerenti nell’uso dell’icona e di farla risaltare senza lasciarla sopraffare il vostro disegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.