Chi trova un profumo trova il buon umore

Tutti conosciamo l’importanza della scelta del nostro profumo ideale: il profumo ci veste e rispecchia la nostra personalità. Può capitare che, dopo aver vaporizzato il nostro profumo preferito, i pensieri noiosi e tristi si dissolveranno nell’aria. Questo succede perché i profumi presenti nell’ambiente stimolano il buonumore.

Profumi e buonumore: una relazione d’amore 

Ogni profumo che sentiamo nell’aria ci ricorda qualcosa, questo perché il nostro cervello associa quel profumo ad un evento piacevole o meno, vissuto nella nostra vita. Anche le stesse fraganze e composizioni profumate risvegliano sensazioni di benessere, relax o euforia. Insomma, i profumi hanno la capacità di rilassarci o riattivarci, a seconda delle nostre esigenze e del profumo che abbiamo scelto.

Se pensiamo ai profumi più comuni nell’ambiente in cui viviamo, non può mancare il profumo del caffè. Non tutti lo amano ma, in generale, la maggioranza dei consumatori di caffè associa il proprio risveglio mattutino al desiderio di una bella tazza di caffè caldo. Questo perché da uno studio è emerso che l’aroma del caffè ha un effetto energizzante e anti-stress.

Un altro profumo tradizionale è l’aroma del pane appena sfornato, oppure riscaldato. È un profumo caldo e delicato che ricorda casa e trasmette una sensazione di raccogliemento ed armonia: ricorda i pranzi e le colazioni in famiglia.

Se pensiamo al profumo che sprigionano i fiori, componente principale dei profumi donna ma anche uomo che è possibile trovare in commercio, ne possiamo trovare di tantissime tipologie e con differenti effetti: alcuni sprigionano aromi dolci e rilassanti, con effetto anti-stress. Tra questi fiori, la lavanda e le rose. Altri esempi di fiori molto profumati sono il gelsomino che si attiva nella notte, i fiori di camomilla, lilla, etc.

Troviamo profumi molto stimolanti anche nelle piante aromatiche, conosciute per gli effetti benefici a livello psico-fisico, che sono in grado di dare una carica di energia; approfittiamo quindi del profumo di menta, rosmarino, basilico, origano, timo, etc.,  per ricaricare le batterie e allentare lo stress. Un’idea per averle sempre a portata di mano può essere quella di fare un piccolo orticello aromatico in casa propria: potrete sbizzarrirvi nel vostro giardino o anche in un vaso che andrà a decorare il vostro balcone. Le potrete usare nei piatti che andrete a prepare, insaporendo i vostri manicaretti! Potete provare a strofinarli sulla pelle o fare le fumenta per pulire e coccolare la vostra pelle e curare raffreddore e mal di gola.

Con l’arrivo del freddo, potrete deliziarvi con degli infusi fatti in casa, con ingredienti semplici come vaniglia, cannella, zenzero, chiodi di garofano, curcuma, etc.. E a fine serata, dopo aver sorseggiato la vostra tisana con erbe aromatiche e spezie, potrete concedervi un bel bagno rilassante o energizzante, a seconda delle vostre esigenze del momento: vi basterà diluire qualche goccia di olio essenziale nella vasca da bagno o nella vostra crema da corpo preferita.

Gli olii essenziali si distinguono in base alle loro principi attivi e caratteristiche benefiche:

Lavanda: ha un effetto calmante, indicata per l’insonnia
Neroli: è rilassante, anti-stress
Arancio dolce: effetto calmante
Menta: effetto rigenerante
Ylang Ylang: rilassante e afrodisiaco.

Un trucco da utilizzare prima di addormentarsi è quella di dissolvere qualche goccia di olio essenziale nella stanza: gli olii più indicati sono la lavanda, gelsomino, vaniglia ecc. Sarete così accompagnati in un dolce relax notturno, coccolati dalle vostre fragranze preferite, verso il sonno ristoratore più profondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.