Blackjack: è legale contare le carte?

rainman

Chi non ha mai sognato di sbancare un casinò e portarsi a casa il malloppo? In alcuni casi, questo sogno si è trasformato in realtà, quando le grandi capacità matematiche di alcune persone o gruppi organizzati hanno sfidato i grandi casinò di Las Vegas, talvolta uscendone da vincitori.

Le regole principali del gioco

Facciamo un passo indietro, dando uno sguardo alle regole principali del blackjack. Queste ci aiuteranno a capire la risposta alla domanda centrale e perché alcune strategie del blackjack funzionino meglio di altre.

Lo scopo principale del gioco è raggiungere un punteggio superiore al banco, vero avversario in un gioco che si può definire come uno contro uno, specialmente nella versione online.

 

Le carte hanno un valore variabile:

  • le figure valgono 10.
  • L’asso può valere 1 o 11.
  • Tutte le altre carte hanno il loro valore nominale.

 

Se la somma delle carte che hai chiamato, supera 21, hai perso. Lo stesso può dirsi del banco, che ha però inoltre l’obbligo di “chiamare” altre carte fino al superamento del punteggio minimo di 17 (raggiunto il quale ha l’obbligo di fermarsi).

Il numero di mazzi complessivi varia da 1 a 8, ognuno dei quali composto da 52 carte.

Se vuoi cominciare a giocare, ti consigliamo di dare una lettura attenta al regolamento completo e provare le strategie base in ambiente di simulazione, senza rischiare soldi veri.

Si possono contare le carte a blackjack?

Per rispondere, è bene definire chiaramente cosa significhi contare le carte. Con questo termine, si intende la memorizzazione delle carte già uscite in tavola ed entrate in gioco, per comprendere quali siano rimaste nel mazzo e determinare la giusta strategia per massimizzare il profitto.

Quindi, la risposta breve è sì, si possono contare le carte. Non c’è alcuna regola che vieti questo approccio. Si tratta però di un’operazione molto complessa, applicabile solo nelle partite dal vivo, che porta i migliori risultati a seguito di un lungo studio della partita e con il coinvolgimento di un numero sufficiente di persone.

 

Nel peggiore dei casi, si tratta infatti di un numero complessivo di 416 carte (52 x 8). Se si aggiungono le fonti di distrazione, lo stress e l’attenzione necessaria a condurre la partita, si capisce quanto possa essere complicato contare le carte a blackjack.

Ovviamente, questo non significa che sia un’impresa impossibile: ha fatto notizia la storia di Ben Affleck, trovato a contare le carte nel famoso Hard Rock Casino di Las Vegas.

 

Ma se non è illegale, perché il famoso attore americano è stato bandito? La risposta è semplice, pur non essendo vietato dal regolamento, contare le carte garantisce un vantaggio sostanziale al giocatore, aumentando le opportunità di vincita.

Alcuni casinò non accettano di perdere denaro, neanche al cospetto di una star del cinema: per questo motivo, applicano rigide politiche sulla scelta dei clienti, allontanando o, addirittura, bandendo quelli con maggiore probabilità di vincita. Non si tratta quindi di una violazione del regolamento del blackjack ma delle regole di comportamento dei casinò.

Ecco perché sono in molti a preferire il gioco online, più comodo e veloce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.